AUTOSTIMA: CONSAPEVOLEZZA, AMORE E LIBERTA’

Autostima
Come calcoliamo la nostra autostima? Che parametri utilizziamo?

IL VALORE DI BENI E SERVIZI

Mentre sto pranzando al fresco dentro casa in una giornata calda di luglio, osservo e ammiro fuori dalla finestra un muratore che sta lavorando.  Con un martello pneumatico alle ore 13 sotto un sole che si avvicina ai 40 gradi a testa bassa e a torso nudo sta chinato immerso nel rumore del suo attrezzo.
Mi sono chiesto allora: Quanto può valere un’ora di lavoro di questa persona? Qual è il suo vero valore? 10, 50, 100, 1000 €?
Nella nostra società vige un principio denominato “Economia di mercato” , dove il prezzo, il valore delle cose è dettato dall’incontro della domanda e dell’offerta. A parità di disponibilità più una cosa è richiesta più il suo valore è alto, meno è richiesta e più basso sarà il suo prezzo. Parimenti se varia la disponibilità della stessa.
Questo principio può essere utile per commerciare e comprare beni e servizi ed è talmente comune e assodato che corriamo il rischio di utilizzare lo stesso principio anche sul valore delle persone.

IL VALORE DELLE PERSONE

Esulando dal valore che può avere un professionista per i servizi che offre, entriamo nel merito di quanto valgono le persone in ambito sociale.
Visto che siamo essere unici ed irripetibili e pertanto l’offerta della persona è immutabile e sempre pari ad 1, più una persona è “ricercata” e più alto sarà il suo valore.
Anche se moralmente questo concetto fa acqua da tutte le parti, è ancora comprensibile razionalmente perché diamo un certo valore alle persone che ci circondano. Pensiamo al “bulletto” di una compagnia di amici, apparentemente le persone che lo circondano gli danno un valore maggiore che agli altri componenti. E speriamo che la cosa sia solo apparente e non reale: non c’è bisogno di spiegare che il valore delle persone è indipendente dal successo e la notorietà.

LA NOSTRA AUTOSTIMA

Le note veramente dolenti arrivano tuttavia quando applichiamo il principio di “Economia di mercato” su noi stessi. Quanto utilizziamo questo metro di misura sul nostro valore facendoci una Auto Stima. Quando tendiamo a pensare di essere persone più o meno valide in base a notorietà e successi!
La nostra Autostima non è immutabile e varia nel corso anche della stessa giornata. Ci sono momenti in cui pensiamo di valere un po’ di più e momenti in cui crediamo di valere un po’ di meno. Ma dentro un range contenuto questa variazione non ci crea grossi problemi.

Prendere consapevolezza e quindi capire che il valore che ci diamo non dipende dalle altre persone, da come ci prendono o meno in considerazione. La nostra autostima dipende solo ed esclusivamente da noi: non esiste una logica di mercato.

Raggiungere la consapevolezza di chi siamo in particolare dei nostri valori, di che futuro desideriamo, delle nostre emozioni. Questi sono gli elementi fondamentali per aumentare la nostra autostima e per valorizzarci per quello che siamo.

E non per deprezzarci per quello che non siamo!